Mostre

«gut» Il principio è l’Oro bianco.

San Gallo può vantare una storia tessile che dura da molti secoli e affonda le proprie radici nel Medioevo. La sua elevata qualità giustifica la fama del lino di San Gallo; considerato «oro bianco», diventa un mito che perdura ancora oggi.

VIII Triennale Europea del Quilt 

Capolavori del tessile e del quilt da quindici nazioni: Tra più di 150 oggetti presentati una giuria internazionale ha selezionato cinquanta creazioni che dimostrano con grande effetto come la creatività, l’ispirazione artistica e le critiche alla società attuale non sono riservate soltanto alla pittura, alla scultura, alle opere grafiche e all’arte fotografica. 

100 sfumature di bianco. Un colore alla moda

Tutt’altro che monotono! Il colore bianco assume un ruolo particolare nella moda, che la mostra «100 sfumature di bianco» fa risaltare nelle sue molteplici sfaccettature. Sarà possibile visitare l’esposizione dal 3 marzo fino al 10 settembre 2023 compreso, presso il Museo tessile di San Gallo. 

GOLD _ Camera #0

In aggiunta alla mostra «100 Shades of White. Un colore alla moda», nella lounge del Museo tessile è possibile ammirare l’installazione «GOLD _ Zimmer #0» dell’artista Alessandra Beltrame.

Buon tessuto. Collezione Museo tessile di San Gallo

I prodotti tessili sono ovunque. Un tempo, con il disegno, la produzione e il commercio di tessili, nella Svizzera orientale si guadagnavano da vivere decine di migliaia di persone. Oggi i tessuti ci avvolgono e coprono dalla mattina alla sera. Un buon tessuto: cos’è? Come si è modificato nel passato e che aspetto avrà in futuro? A queste e altre domande vuole rispondere il Museo tessile di San Gallo con l’esposizione permanente Buon tessuto. Collezione Museo tessile di San Gallo che verrà inaugurata il prossimo 12 maggio.

Fili di potenza – Merletti del Textilmuseum di San Gallo esposti a New York

Una collaborazione espositiva con il Bard Graduate Center NY negli Stati Uniti. Circa 150 oggetti della nostra vasta collezione di alta gamma vengono presentati per la prima volta negli Stati Uniti. Il Bard Graduate Center di New York, in collaborazione con il Museo del Tessuto, mostra lo sviluppo del pizzo europeo dai suoi inizi nel XVI secolo fino ai giorni nostri.